Eccellenza nella sanità delle sementi

SEMINIS HA SVILUPPATO IL PROGRAMMA SHIELD PER ASSICURARE LA SANITÀ DEI SEMI TRAMITE L'INNOVAZIONE

Seminis è impegnata a offrire ai coltivatori sementi orticole sane. Per garantire la massima tutela in termini di salute delle sementi, abbiamo sviluppato SHIELD, il programma completo che comprende la sanificazione dei semi, la valutazione del loro stato di salute e le ispezioni sul campo. SHIELD significa:

sanità delle sementi, innovazione, eccellenza attraverso la leadership e disciplina

Seminis_shield-image

Scopo del programma SHIELD è offrire ai coltivatori ortaggi sani tramite:

  • Garanzia di acquisto di sementi sane e di alta qualità.
  • Collaborazione con gruppi nazionali e internazionali operanti nel settore per preservare la sanità e il vigore dei semi forniti ai coltivatori di tutto il mondo.
  • Accessibilità alle informazioni, alla tecnologia, all’educazione e alla formazione in materia di sanità dei semi per arricchire le conoscenze dei coltivatori riguardo agli standard di sanità dei semi, ai test e alla gestione in campo.
  • Studio delle malattie delle piante per proteggerle da patologie già esistenti e in via di sviluppo.
  • Analisi e tracciabilità delle malattie trasmesse dai semi per mantenerli sani.
  • Tecnologia, che costituisce la base per una rapida soluzione dei problemi di sanità delle sementi e la fornitura di sementi sane.
  • I clienti Seminis possono contare sull’ulteriore sicurezza fornita dal programma SHIELD a ogni acquisto di semi.
  • Per maggiori informazioni sulla sanità dei semi e sul programma SHIELD, rivolgiti a un membro del nostro team globale SHIELD.

Cura dei semi

I semi sono organismi viventi e una manipolazione o conservazione non corretta può ridurne la resa in modo notevole. Seminis consiglia di utilizzare tutte le sementi, escluse quelle pre e post-germinate, entro due anni dalla data di acquisto. Le informazioni fornite di seguito possono essere utili a prolungarne al massimo la durata:

TEMPERATURA DEI SEMI

Temperature e umidità elevate possono ridurre il vigore e la germinabilità delle sementi. Si consiglia quindi di conservarle in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce solare diretta e in contenitori chiusi. Seminis confeziona le proprie sementi applicando le percentuali di umidità consigliate dal settore. Tenere chiusi i contenitori per evitare che l’umidità danneggi i semi.

Si consiglia di conservare le sementi non trattate e quelle trattate con fungicidi alla temperatura di 15 °C (60 °F). Le sementi pre-germinate o trattate con insetticidi devono essere conservate a una temperatura compresa tra 5°C-8°C (41°F-46.4°F). In genere, ogni riduzione di 5 °C della temperatura di conservazione raddoppia la durata media dei semi.

SPEDIZIONE DEI SEMI

Le sementi devono essere trasportate mantenendo inalterata la temperatura di conservazione. Non conservarle in prossimità di fonti di calore o alla luce solare diretta. Se il trasporto avviene via nave, immagazzinarle sotto coperta, lontano da caldaie e altre fonti di calore. Durante le operazioni di carico e scarico, evitare di esporre le sementi alla luce diretta del sole e di posizionarle in luoghi caldi o umidi.

MOVIMENTAZIONE DELLE SEMENTI

Le sementi possono danneggiarsi se movimentate senza le dovute cautele: hanno un rivestimento duro ma fragile, che protegge la parte viva all’interno. I semi di mais, pisello e fagiolo si danneggiano con facilità se movimentati in modo poco attento; non lanciare né lasciar cadere i sacchi che li contengono perché il rivestimento e l’embrione possono rompersi impedendo il corretto sviluppo dei semi.

TEST DI GERMINAZIONE

Per ogni lotto di sementi si consiglia di effettuare un test di germinazione ogni sei mesi (ogni tre mesi per le sementi pre-germinate). Eseguire il test di laboratorio seguendo le norme ISTA o altre riconosciute a livello nazionale o internazionale. I risultati dei test di germinazione effettuati sul campo possono risultare diversi da quelli dei test eseguiti in laboratorio, quindi non devono essere utilizzati per l’etichettatura.

Informazioni sui semi

Il seguente elenco contiene ulteriori informazioni sui comuni concetti di cura e conservazione dei semi di ortaggi:

SEMI PRE-GERMINATI

Alcuni semi sono pre-germinati, ovvero sottoposti a un processo che li avvicina al punto di germinazione. La pre-germinazione può favorire la crescita dei semi, soprattutto in condizioni di stress. Poiché il processo di pre-germinazione riduce la durata dei semi, si consiglia di piantare le sementi pre-germinate entro l’anno.

Seminis consiglia di conservare le sementi pre-germinate a una temperatura compresa tra 1° e 5°C (33,8 – 41 °F). È opportuno effettuare un test di germinazione ogni tre mesi.

TECNOLOGIA DI POST-GERMINAZIONE

Il trattamento di post-germinazione è l’innovazione più recente introdotta da Seminis. È una tecnologia di potenziamento che prolunga per mesi anziché per settimane la durata dei semi pre-germinati. Oltre a migliorare la longevità dei semi, inoltre, la tecnologia di post-germinazione aumenta anche la rapidità e l’uniformità di emersione delle plantule, che inoltre resistono meglio a una gamma più ampia di condizioni ambientali.

Il trattamento di post-germinazione Seminis è disponibile per i pomodori, i peperoni, le cipolle e i cetrioli.

RIVESTIMENTO DEI SEMI

Seminis offre applicazioni di rivestimento essenziali per ottenere performance ottimali. Seminis riveste i semi di lattuga, cipolla, pomodoro e carota. Le polveri usate nel processo di rivestimento, abbinate alla nostra genetica avanzata, assicurano performance ottimali nelle condizioni climatiche sia normali, sia difficili.